EXHIBITION

Confini
progetto fotografico “CONFINI” di Gabriele Gaspardis

Allestimento e comunicazione promozionale per il progetto fotografico “CONFINI” di Gabriele Gaspardis presso il Palazzo di Primavera. “Confini è una raccolta fotografica di immagini in cui l’osservatore si inoltra in un percorso che si snoda tra il reale e l’immaginario..” – Gabriele Gaspardis
Luogo
Terni
Anno
2016
Status
Realizzato
Cliente
Privato
https://i1.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_9.jpg?fit=3000%2C4000
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_7.jpg?fit=4858%2C2506
https://i2.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_2.jpg?fit=2504%2C2504
https://i2.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_8.jpg?fit=3264%2C2448
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_3b.jpg?fit=1240%2C1753
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_3.jpg?fit=1300%2C470
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_6.jpg?fit=5864%2C2502
https://i2.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_1.jpg?fit=3264%2C2448
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_5.jpg?fit=3264%2C2448
https://i0.wp.com/www.suitestudio.it/wp-content/uploads/2018/03/Confini_4.jpg?fit=3264%2C2448

Confini

Title:

Description:

EXHIBITION

Confini
progetto fotografico “CONFINI” di Gabriele Gaspardis

Allestimento e comunicazione promozionale per il progetto fotografico “CONFINI” di Gabriele Gaspardis presso il Palazzo di Primavera. “Confini è una raccolta fotografica di immagini in cui l’osservatore si inoltra in un percorso che si snoda tra il reale e l’immaginario..” – Gabriele Gaspardis
Luogo
Terni
Anno
2016
Status
Realizzato
Cliente
Privato
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Allestimento e comunicazione promozionale per il progetto fotografico “CONFINI” di Gabriele Gaspardis presso il Palazzo di Primavera.

“Confini è una raccolta fotografica di immagini in cui l’osservatore si inoltra in un percorso che si snoda tra il reale e l’immaginario..” – Gabriele Gaspardis